martedì 4 settembre 2012

Recensione Imperial Armour Aeronautica, Prima Parte


Era uscito il 27 Luglio, ma ne sono venuto in possesso solo adesso. Ho letto più che altro le unità imperiali dato che gioco principalmente Angeli Sanguinari e ho qualcosa della Guardia. Tratterò almeno un'unità per ogni esercito presente nel libro, tranne i Necron e i Tiranidi che posseggono solo un'unità e appartenente ad Apocalisse. Bando alle ciance e iniziamo.


(per vedere meglio l'immagine, cliccateci e avrete l'ingrandimento. per questioni di copyright, ho coperto il costo base delle unità).
Inizio con l'Aquila Lander, un Veicolo Volante come quasi sempre dotato di una corazza piuttosto leggera (11/11/10) e 3 Punti Scafo. Le armi non sono mostruosamente potenti, infatti è dotato di un requiem pesante sostituibile con un multilaser o un cannone automatico, ma la cosa interessante è che può essere ben utilizzato come trasporto sacrificabile. Può essere un Supporto Leggero per la Guardia Imperiale, ma chi gioca "con" o "contro" la Guardia sa benissimo che i Supporti Leggeri sono perennemente occupati dai competitivi Vendetta, quindi con questa impostazione si può scartare. è anche un Supporto Leggero per le Sorelle Guerriere, e già qui la situazione si fa più interessante data l'assenza di un Volante nel normale Codex. Inoltre questa slot non viene sempre usata in questo esercito e quindi per pochi punti si otterrebbe un Volante in un esercito in cui solitamente non compare. Altre due cose molto interessanti è il fatto di poterlo prendere come trasporto apposito per una Squadra Comando della Guardia Imperiale o per un Inquisitore dei Cavalieri Grigi. In quest'ultimi non lo vedo molto performante perché per prima cosa non vedo quasi mai un inquisitore nei GK (molto male...dannato Matt Ward) e c'è già la piuttosto resistente Stormraven. Se invece ritorniamo a parlare della Guardia Imperiale, la cosa si rivela molto utile, perché mentre prima le vostre squadre veterane erano costrette ad andare sul Vendetta lasciando la Comando al povero Chimera, ora potrete schierare il triste comandante in un Aquila Lander e renderlo un uomo più felice. La capacità di trasporto è 7, quindi per i GK si rivela ancora più inutile mentre per la Comando va bene perché ci sono 5 modelli standard (ora però i viene il dubbio se l'Astropate debba già essere in campo per dare il +1 alle riserve oppure se lui deve arrivare con un Volante tiro già con il +1...mi informerò al riguardo).

Aaaah, l'Arvus Lighter, ovvero il perfetto sinonimo di inutilità nel 40k. da background è un trasporto con qualche arma montata sopra e da regole non è poi così male perché nonostante abbia la corazza di un Land Speeder, è un Volante con capacità di trasporto 12 e la possibilità di equipaggiarlo con un Cannone Automatico Binato, ma la cosa che frega è una fottuta singola regola, chiamata  Piazzamento di Armi Improvvisate. Ovvero, dato che i civili sono palesemtne deficienti a manovrare un'arma, l'Arvus Lighter può sparare solo Alla Cieca, quindi di metterci sopra il Canone Automatico Binato te ne frega poco perché anche se ritiri il D6 hai poche possibilità di prendere un 6. è utilizzabile come Supporto Leggero da Guardia Imperiale e Sorelle Guerriere (sì, loro con questo libro hanno ottenuto millemila Volanti), ma sinceramente per i rispettivi eserciti scelgo un Vendetta e un Aquila Lander se me li mettono a confronto. E qui, ho descritto il pezzo inutile del libro, un'unità pienamente risparmiabile perché vorrei sapere chi sono quelli lì che lo userebbero (ah giusto, quelli che usano i plasma giustificandosi perché gli pace la loro imprevedibilità. Usa questo dai, poi vediamo quanto ti piace essere imprevedibile).
Arriviamo poi alla cosa più divertente di questo libro, il Drone del Contagio di Nurgle. è un Volante Fluttuante profondamente rugginoso e putrescente, che però avendo la regola Demonico ha un TI5+ e se lo assalti devi superare un Test di Disciplina se non vuoi vedere l'AB dei tuoi modelli ridotta ad ! fino alla fine del turno. è pure ben armato, dato che possiede un Cannone Automatico Mietitore e un Cannone Stomaco. Quest'ultima arma può sparare una Sagoma a Fo6 VP4 Assalto 1 oppure a gittata 36" Fo8 VP3 Assalto 1, Area Grande. La cosa più divertente di quest'unità è che in qualunque modo tu lo distrugga, lui esplode comunque. Da background, appena viene distrutto esplode in una doccia di pus e interiora con le regole dell'Esplosione della Tabella dei Danni dei Veicoli. Tu osi distruggermi in CaC? e io mi spalmo tutto addosso a te, tanto vado nel Warp e prima o poi ritorno XD Questa unità è utilizzabile in squadroni da 1-3 come Supporto Leggero dai Codex Demoni del Caos, Servi del Decadimento (Imperial Armour 7) e Space Marine del Caos. Per i Demoni non lo vedo molto performante, ci sono delle buone Creature Mostruose Volanti che fanno un lavoro migliore. Nei Servi del decadimento li vedo bene risetto agli altri Supporti Leggeri, ma verrebbe facilmente rimpiazzato se si prendono in considerazione anche i Supporti Pesanti in cui ci sono i Volanti Hellblade e Helltalon.
La Caestus Assault Ram, penso già più conosciuta delle altre unità già descritte. Sicuramente sarà utilizzabile nel primo libro dell'Eresia di Horus, quindi non aspettatevi grandi cambiamenti nelle regole (forse proprio nessuno). Nonostante costi un po' più di un Land Raider, vale la pena spendere quei punti. Ha una capacità di trasporto 10, ma la cosa fantastica è che avendo da background dei compartimenti studiati appositamente, i 10 modelli possono essere 10 tattici, come 10 assaltatori con reattore o 10 Terminator. Praticamente viene ignorata la regola Imponente. penso sia uno dei Volanti più resistenti perché oltre ai 3 Punti Scafo nella media ha corazza 13/13/11. è equipaggiato con un Magna-Melta, un'arma a corta gittata dalla potenza spaventosa in grado di abbattere facilmente gli altri Volanti e per 20 P.ti può pure ignorare i bonus dei 2D6 dati dai Termici. Ha la possibilità di prendere un Faro di Teletrasporto, anche se non credo verrà mai usato dato che personalmente penso che i 10 Terminator li piazzo direttamente nel Caestus. Comunque si può certamente dire che questo sia un Veicolo Volante davvero competitivo, con ogni sua regola può abbattere praticamente qalsiasi cosa e lasciare successivamente il resto del lavoro a 10 Terminator. Sono inoltre contento del fatto che ora possa essere utilizzata anche dagli Angeli Sanguinari, mentre prima era disponibile solo a Space Marine, Angeli Oscuri, Templari Neri e Lupi Siderali.
Sinceramente non c'è molto da dire sulla Dreadclaw, ma bisogna essere contenti del fatto che esista una Capsula d'Atterragio per gli Space Marine del Caos, anche se la cosa che non mi piace è che non è un Trasporto Apposito, ma un Supporto Leggero e ciò leva spazio a cose più importanti di questo libro. Funziona in modo precisamente uguale ad una Capsula d'Atterragio dei Lealisti, ma purtroppo non può sparare, non ha nessuna arma e non ha AB. Penso che non verrà mai vista in campo, sarebbe un KP regalato.











 Questo veicolo fa parte delle unità contraeree presenti nel libro. Gli Eldar saranno contenti di possedere una cosa del genere, anche se saranno ancora più contenti quando parlerò di uno dei loro volanti utilizzabili nelle partite normali (ricordatevi tutte le unità con il simbolo Warhammer 40.000 sono utilizzabili nelle normali partite, le restanti hanno il simbolo Apocalypse e sono utilizzabili sono in Apocalisse). La corazza è nella media: 12/12/10 con 3 Punti Scafo, inoltre può prendere classici Eldar come Pietre dello Spirito od Olo-Scudi. La possibilità di abbattere un Volante è piuttosto alta, perché il suo Scatter Laser Tempesta di Fuoco pecca in forza e VP, ma compensa tutto in gittata 60", Contraerea, Intercettatrice, Pesante 6 e Binata. Poi ci sono armi minori come la Catapulta Shuriken e l'opzione per un Cannone Shuriken, ma tutto verrà focalizzato sullo Scatter Laser. Altra cosa interessante è la possibilità di trasportare 6 modelli, dopotutto non si sa mai quanti Eldar tu debba avere imbarcati. Poi è Supporto Pesante, una scelta che risulterà molto azzeccata senza scapito di altre unità.

Ora tocca al Veicolo contraereo degli Orki, il Kamion Contraereo. Non è un Trasporto Apposito come il classico Kamion, ma un Supporto Pesante utilizzabile in squadroni da 1-3. Il miglior utlizzo è piazzare questo veicolo nelle retrovie e lasciarlo sparare ai Volanti o tutto ciò che risulta minaccioso a terra. La sua potenzialità è il Flakka Gunz che ha lo stesso profilo di un Cannone Quad tranne per la regola Binato. La cosa che però lo rende pericoloso è che appena viene distrutto, esplode se tirate 1-2, perciò tenete a distanza le altre unità. Per il resto è abbastanza decente, anche se  personalmente utilizzerei una Linea di Difesa Egida con Cannone Quad e delle Kakkole ad utilizzarlo. Poi ovviamente se potete mettere entrambe le cose, risulta molto più performante.





L'Hell Blade, uno dei classici Volanti di FW per gli Space Marine del Caos. Ora che è un Volante, è molto più competitivo. è vero che ha solo 2 Punti Scafo, ma ha la fantastica regola Agile, che gli consente di avere +1 sullo Zigzagare. Ciò vuol dire che appena si muove ha un TC4+ e se sfreccia va a TC3+, una cosa fighissima. Poi è armata di ben due Cannoni Automatici Mietitori, rendendolo anche buono nel falciare altri Volanti o unità con medie armature dove gli capitano. è un Supporto Leggero e starebbe a pennello in un esercito attualmente privo di Volanti come gli Space Marine del Caos. C'è anche l'Hell Talon ovviamente, ma penso che questi, costando meno, possono essere schierati in maggior numero sfrecciando per il campo salvando i colpi facilmente e infliggendone con altrettanta facilità.






Il Land Raider Helios, di cui premetto che non sarà utilizzabile nell'Eresia di Horus perché da background è stato inventato durante il 37.000 per esigenza degli Scorpioni Rossi. Il profilo è il solito di un Land Raider, ossia AB4 corazza 14/14/14 e 4 Punti Scafo, anche se il costo è giustamente superiore per le armi che possiede. Finché rimaniamo sulle piattaforme laterali, nulla di nuovo: due cannoni laser binati, che sono già una buona cosa. Se poi guardiamo l'arma montata sopra, ci rendiamo conto di quanto sia temibile. Il Lanciamissili Hyperios è un'arma a gittata 48", Fo8 VP3 Pesante 1, Contraerea, Intercettatrice e Rintracciatore di Calore. Quest'ultimo equipaggiamento è esclusivo del libro Imperial Armour Aeronautica e consente di ripetere tutti i tiri falliti per colpire Volanti e Aeromobili Veloci. Non mi sembra necessario dover specificare che tale creazione distruttiva appartiene ai Supporti Pesanti, ma mi tocca comunque dirlo, inoltre nel caso fosse necessario avete anche lo spazio necessario a trasportare 6 modelli con lui. è un veicolo molto bello e forte, ma per questioni di economia in punti, credo che verrà scelto il veicolo successivo. è disponibile per Space Marine, Angeli Oscuri, Templari Neri, Lupi Siderali e Angeli Sanguinari.

Il Whirlwind Hyperios, anch'esso non disponibile per l'Eresia di Horus perché i Whirlwind in generale furono riscoperti dopo proprio come i Razorback.
Non c'è molto da dire su questo veicolo, ha lo stesso profilo di un normale Whirlwind, ma il Lanciamissili Hyperios è diverso perché oltre a tutte le altre regole è pure binato. Anche questo è un Supporto Pesante, disponibile per Space Marine, Angeli Oscuri (appunto si rumoreggiava che fosse nel loro nuovo codex anche se già utilizzabile così), Templari Neri, Lupi Siderali e Angeli Sanguinari.

Chiudo qui la prima parte della recensione di Imperial Armour Aeronautica e vi do appuntamento a domani per la seconda e ultima parte, ciao ciao

3 commenti:

  1. Figo il Drone del Contagio c'era anche su Space Marine (il videogioco, intendo)

    RispondiElimina
  2. Ottime recensioni. Grazie per il tuo contributo.

    RispondiElimina
  3. di nulla. mi scuso solo per non aver pubblicato ancora la seconda parte, ma con Horus Heresy e Marine del Caos, non ho tempo di scriverla tutta. Ovviamente dopo che tutte le acque su queste due uscite si saranno calmate, la farò :)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Visualizzazioni fin dall'inizio dei tempi