martedì 30 ottobre 2012

Background: L'Era dell'Apostasia


Ho appena finito di scrivere su un forum che frequento di scrivere la storia dell'Era dell'Apostasia perché un utente era curioso di saperne la storia. Ripropongo qui il testo che ho scritto per chi fosse curioso di sapere la storia della seconda più grande guerra civile che afflisse l'Imperium e che portò alla formazione dell'Adepta Sororitas.

L'Era dell'Apostasia è la seconda grande guerra civile che colpì l'Imperium, paragonabile all'Eresia di Horus anche se viene a malapena cagata di striscio dalla GW solo perché gli Space Marine compaiono poco in essa, e avvenne nel 36esimo millennio. Goge Vandire iniziò la sua carriera nell'Administratum e finì per diventarne il 361esimo Capo e così Sommo Signore della Terra. Successivamente le sue manie di potere non finirono e volle il controllo dell'Ecclesiarchia. Grazie al suo aiuto, fece salire al potere come Ecclesiarca (capo dell'Ecclesiarchia) un certo Paulis III, ovvero un emerito demente facilmente controllabile da Vandire. Sapendo che Paulis III non avrebbe potuto fare nulla contro di lui, Vandire radunò un esercito di leali Guardie Imperiali e andò nel Palazzo dell'Ecclesiarchia, dichiarò come eretico Paulis III e lo uccise. Subito dopo venne nominato Ecclesiarca, avendo così due seggi nei Sommi Signori della Terra e governando le due più importanti organizzazioni dell'Imperium.
Iniziò così il Regno di Sangue, in cui faceva uccidere chiunque gli si opponesse, creava tasse di altissimo valore solo per poter costruire statue e altri monumenti in suo onore ovunque.
Uccise numerosi Cardinali e quelli che cercarono di fuggire con una nave ebbero la sfortuna di avere un incidente nel Warp, perciò Vandire la uso come pretesto per affermare di essere dalla parte del giusto e che quei Cardinali erano stati puniti dall'Imperatore con la morte.
Vandire voleva il controllo su tutto, infatti si dice al picco del suo potere avesse in mano le redini anche dell'Officio Assassinorum, dell'Adeptus Astra Telepathica e della Guardia Imperiale (un'informazione risalente al Codex Assassini di 3a o 2a edizione, ora non ricordo). Grazie alla sua fitta rete di informatori scoprì la presenza su un mondo agricolo di nome San Leor di un culto chiamato "Figlie dell'Imperatore". Questo culto portava all'apice la venerazione verso l'Imperatore e Vandire ne volle il controllo (come se non fosse ovvio), sentendo dentro di sé che quel culto gli offriva un'opportunità, anche se in quel momento non sapeva neanche lui per cosa. Viaggiò fino a San Leor portandosi dietro intorno ai cento soldati, sul quale nessuno lo conosceva e gli venne pure sbarrato il cancello del Tempio delle Figli dell'Imperatore. Vandire disse che avrebbe dato prova che lui fosse benedetto dall'Imperatore. Entrò nel tempio, prese il Rosarius e pregò l'Imperatore per la sua protezione, poi disse a un suo soldato di sparargli, il quale inizialmente non lo fece, ma dopo varie insistenze obbedì. Il colpo rimbalzò su Vandire, lasciandolo illeso, peccato che non fosse alcuna benedizione dell'Imperatore, ma il campo di forza protettivo creato dal Rosarius e di cui nessuno aveva notato l'accensione precedentemente. Le Figlie dell'Imperatore si inchinarono davanti a lui e si misero al suo comando, venendo rinominate Spose dell'Imperatore. Esse fornivano ogni sorta di servigio per Vandire (tranne quelli che state pensando in questo preciso momento, quelli no).
Questo Regno del Sangue durò per settant'anni, durante i quali i fondi dell'Imperium vennero prosciugati affluendo tutti verso Vandire. Arrivò però sulla Terra un giovane che portò un messaggio per Vandire dal lontano Mondo Cardinale Dimmamar. Il messaggio denunciava Vandire come un traditore e che un nome veniva sentito per tutto il Segmentum Obscurus: Sebastian Thor (infatti Dimmamar si trova nel Segmentum Obscurus).
Sebastian Thor iniziò a portare il credo della Confederazione della Luce, la quale sosteneva che il sacrificio fatto dall'Imperatore doveva essere da esempio per ogni individuo e per seguire una vita di umiltà e generosità, un credo dl tutto contrario all'Ecclesiarchia che viveva in modo enormemente lascivo. In poco tempo più di ottanta pianeti erano stati illuminati da Thor.
Vandire mandò una flotta per uccidere Thor, ma essa si perse in una gigantesca Tempesta Warp chiamata dopo Tempesta della Rabbia dell'Imperatore, per simboleggiare la punizione per Vandire.
La distruzione di una così grande flotta fecce scattare l'ira di tutti i Mondi Cardinale, i quali si opposero a Vandire e nonostante non sapessero minimamente chi fosse Sebastian Thor, andarono in molti su Dimmamar ad ascoltare i suoi grandi discorsi pieni di eloquenza. Sebastian Thor era un grande oratore e convinse tutti, talmente tanto che alcuni iniziarono anche a viaggiare per la galassia spargendo il messaggio.
Inoltre, l'intera galassia era tormentata da soventi tempeste warp, ma sembrava che quando passasse Sebastian Thor di pianeta in pianeta, tutto attorno a lui si placasse. Così portò dalla sua parte anche il Paternova dei Navigator, venendo nominato Maestro del Warp.
L'Adeptus Mechanicus e i Capitoli di Space Marine non venivano minimamente scalfiti da tutto ciò perché erano pure dispense di vecchia fede e sui loro pianeti nulla poteva corromperli, perciò rimasero in disparte. La Confederazione della Luce e i loro seguaci arrivarono anche lì e Astartes e Mechanicus si mobilitarono contro Vandire. come risposta, Vandire sciolse i Sommi Signori della Terra perché vedeva che stavano per dargli addosso anche loro e ordinò alle forze sotto il suo comando di andare contro le due forze nemiche (Astartes e Mechanicus).
Il Fabricator-General di quell'epoca portò sulla Terra grandi quantità dei suoi Skitarii (Guardie Imperiali del Mechanicus, quindi giustamente modificate come ogni tecnoprete) e poco dopo ebbero come rinforzo Magli Imperiali, Falchi di Fuoco, Bevitori di Anime e Templari Neri.
Ovviamente ci fu uno scontro tra le due fazioni, ma c'eraancora un'organizzazione rimasta in disparte ovvero l'Adeptus Custodes, i cui membri si erano isolati rimanendo sempre vigili sul corpo dell'Imperatore. Sfruttando tutti i passaggi segreti del Palazzo Imperiale conosciuti solo a loro, arrivarono fino a una squadra di Spose dell'Imperatore. Dissero che non stavano combattendo per il bene dell'Imperium, ma il contrario, ma loro non erano del tutto convinte. Il Centurione lì presente lasciò come garanzia i suoi compagni di squadra in ostaggio e portò la leader delle Spose dell'Imperatore davanti proprio all'Imperatore. Non si sa nulla su cosa accadde dentro la sala del Trono d'Oro e non penso che questa cosa verrà mai rivelata nel background.
Comunque, la leader venne illuminata sulla verità e infine, giustiziò personalmente Vandire.
Alla fine di quest'Era dell'Apostasia, Sebastian Thor venne nominato Ecclesiarca, venne imposto che l'Ecclesiarchia non potesse più avere "Uomini Armati" sotto il loro comando e perciò utilizzarono il significato letterale della legge per mettersi al comando dell'appena nata Adepta Sororitas, dato che loro sono "Donne Armate" e non "Uomini Armati".
Non molto dopo venne creato l'Ordo Hereticus che, insieme all'ordinanza che ho detto prima, doveva servire ad impedire che succedessero altri colpi di stato da parte di eretici di qualunque genere.

3 commenti:

  1. Ciao, ti faccio una proposta, se puoi a me interesserebbe sapere anche un po di più delle solite cose, sul bg della stirpe dei mille, di magnus e tutto il casino che ha fatto con i lupi(ne ho sentito parlare ma di preciso non so cosa è successo) e qualcosa sui blood angels. Leggo sempre le solite cose che si trovano sui codex, ma vede che te sai sempre qualcosa in piu...se scrivi leggo volentieri :D ti ringrazio in anticipo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora per esempio sto proprio legendo il romanzo A Thousand Sons, che racconto della Stirpe dei Mille durante l'Eresia di Horus. Quando l'avrò finito, posterò il BG :D

      Elimina
    2. ti ringrazio!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Visualizzazioni fin dall'inizio dei tempi