domenica 7 ottobre 2012

Sguardi del Codex Space Marine del Caos: Mutilatori


Sono in vena di scrittura, quindi scrivo già il secondo articolo degli "Sguardi del Codex Space Marine del Caos", parlando dei Mutilatori.
Subito erano stati identificati come gli Obliteratori da Corpo a Corpo, non avendo un nome preciso. Successivamente avevano ricevuto il nome Maulers, ma poi si è scoperto che Maulers si riferiva ai Maulerfiends (i Demoni Distruttori). Solo quando sono usciti si è scoperto che si chiamavano Mutilatori.
Parlando di background, in origine i primi Mutilatori erano Terminator specializzati nel combattimento ravvicinato. La prolungata permanenza nel Warp, si sa che non giova molto all'estetica e alla salute, infatti, la loro mente lentamente deviò verso vie più oscure. I Terminator legati maggiormente alle loro armi, i quali tendevano a portarle sempre con sé anche fuori dalla battaglia o che addirittura se le incatenavano alle braccia, iniziarono a identificarsi maggiormente con il loro armamento che con i loro confratelli. Questo era il primo passo, perché il secondo comprendeva la piena fusione tra loro e le loro armi, diventando vere e proprie armi viventi. Infine, le carni si fondevano con le armi. Magli a Catena, Asce Potenziate e Artigli Fulmine erano tra le prime armi disponibili ai Terminator dell'Imperium e infatti furono anche le prime armi ad essere fuse con i Mutilatori. Ovviamente le loro menti deviate non riuscivano a fermarsi a questo e perciò arrivarono ad inglobare anche Spade Potenziate e Mazze Potenziate, completando il loro arsenale di distruzione e macello.
Passando alle regole, i Mutilatori costano 15 P.ti in meno di un Obliteratore e hanno lo stesso profilo.
I Mutilatori però ogni turno devono scegliere di attaccare con una di queste scelte: due Magli a Catena, due Artigli Fulmine, due Asce Potenziate, due Mazze Potenziate o due Spade Potenziate. L'unica pecca è quella di non poter scegliere lo stesso paio di armi per due turni di seguito, ma potendo intercambiare tra le varie armi potenziate il problema viene abbastanza aggirato.
La loro difesa è molto buona, potendo godere di un TA2+ grazie al Biometallo e TI5+ grazie a Demonico.
Le unità sono impostate in modo identico agli Obliteratori, partendo da un modello e potendone aggiungere due.
A questi cari Mutilatori possiamo dare +1D e Odio (Space Marine) dandoci Veterani della Lunga Guerra o anche un bel Marchio. Non si può dire che ci siano Marchi inutili per questa unità perché scegliendo Khorne aumenteremmo gli attacchi sfoderabili, con Slaanesh attaccheremmo prima, con Tzeentch e con Nurgle miglioreremmo ancora la loro difesa; quindi basta che decidiate su cosa volete puntare e saprete che Marchio mettere, cetamente SE volete metterlo.
Infine ci sono tre ultime regole: Imponente, Attacco in Profondità e Lenti e Determinati. E udite udite, ora le unità come Mutilatori e Obliteratori possono essere imbarcate sui Land Raider.
Questa unità è molto forte, ma difetta del fatto che se li facessimo arrivare con l'Attacco in Profondità dovrebbero subire un'intera fase di fuoco nemica e per quanto possano essere resi resistenti, ci sono pur sempre solo tre modelli. Se invece li facessimo partire dalla zona di schieramento, dovrebbero fari l'intero campo e Lenti e Determinati non aiuta l'impresa. Una soluzione sarebbe imbarcarli su Land Raider, anche se un colosso da più di 200 P.ti per tre modelli risulta un po' sprecato.
Questa cosa è ancora risolvibile, aggregando ai Mutilatori due personaggi in armatura Terminator dedicati al CaC, creando un vero blocco di pura devastazione in combattimento ravvicinato.

Prima o poi li testerò con questa tattica, e poi vi informerò cetamente su come si comportano.

2 commenti:

  1. infatti come dici tu il problema e farli arrivare, quindi sono costretti a prendere il land r.
    comunque io li giocherei con il marchio di nurgle, non tanto per avere r5 ma per renderli parzialmente immuni alla morte immediata sfruttando cosi le loro due ferite a modello

    RispondiElimina
  2. Con il marchio di Nurgle possono prendersi un bel pò di spari e rimanere in piedi, offrendo in questo modo un bersaglio obbligato ai vari devastatori/lasplas ecc... e permettendo alle scoring di avanzare , inoltre tutto sommato possiamo considerarli come una specie di paladini, forse migliori perchè immuni alla morte istantanea ( grande debolezza dei paladini) e con scelta di armi.
    la scelta è piazzarli laddove possono prendere dakka che non li elimini completamente, ma rompere le scatole
    una squadra tattica con lascannon infligge in media 1 ferita entro 12...

    mal che vada possono essere usati benissimo come controcarica se si manda avanti una ondata di cultisti.
    beh secondo me un ruolo se lo possono ritagliare benissimo

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Visualizzazioni fin dall'inizio dei tempi