sabato 10 novembre 2012

Black Library: Horus Heresy 2013 e 2014

Cliccami!
Al Black Library Weekender è stata mostrata quest'immagine. Essa raffigura Roboute Guilliman che solleva la mano di un riluttante Sanguinius. Questo nuovo artwork, non ancora mostrato dal blog di Black Library, potrebbe essere la continuazione di Fear to Tread o come dice un utente di un forum, un sogno fatto da un altro Primarca. Questo è tutto quello che si sa o si pensa riguardo a quest'immagine.
Ma ciò che vi voglio mostrare maggiormente sono le uscite di tutto il 2013 e il 2014 di Black Library riguardanti Horus Heresy


Per prima cosa, una nuova raccolta di storie brevi come Shaows of Trechery, Tales of Heresy e Age of Darkness. Questa sarà Mark of Calth, di cui si era già visto l'artwork:


E questo è il già noto artwork:


I racconti contenuti in Mark of Calth saranno:

Calth that Was di Graham McNeill
Athame di John French
The Shards of Erebus di Guy Haley
The Underworld War di Aaron Dembski-Bowden
Unmarked di Dan Abnett


Continuiamo con gli Horus Heresy Audio, di cui Black Library ne farà uscire uno al mese e 4 di essi saranno di Horus Heresy. Per ora quindi non si sa precisamente quando usciranno tra 2013 e 2014.

Honour to the Dead di Gav Thorpe: realizzato nello stesso momento di Mark of Calth, infatti seguirà proprio le vicende di Calth. Conterrà tre storie brevi. Una riguardanti gli umani opporsi agli Astartes. La seconda parlerà di un gruppo di Ultramarine che cercherà di raggiungere un punto specifico dopo l'attacco dei Predicatori. La terza parlerà addirittura di una battaglia tra titani.

The Sigillite di Chris Wright: questo sapete che cos'è.

Censure di Nick Kime: seguirà le vicende di Aeonid Thiel, l'Ultramarine censurato apparso in Know No Fear (vedo che stanno puntando molto sulla Battaglia di Calth. dopotutto, Dan Abnett rende tutto più epico).

Wolf Hunt di Graham McNeill: una continuazione del romanzo The Outcast Dead.

Vengeance di John French: come protagonista avrà il Primo Capitano dei Magli Imperiali Sigismund, il quale dovrà vedersela con dei Predicatori che si trovano nel Sistema Solare.

Thief of Revelation di Graham McNeill: seguirà A Thousand Sons e la scelta di Magnus di cooperare con Horus.

Poi ci sono i romanzi veri e propri, programmati come 4 all'anno.

Betrayer di Aaron Dembski-Bowden: anche questo si sa già cos'è, ma comunque vi dico che è una continuazione dell'Audio-Drama Butcher's Nails. Betrayer uscirà il 2 Aprile 2013


e questo è il prologo di Betrayer:


PROLOGUE
The Dead and the Dying

SKANE WAS THE ONE to find the body. Skane, armoured in Destroyers’ black, his armour stained by the sin of the weapons he wielded. He stood knee-deep in the dead, next to the wrecked hull of a Land Raider battle tank.

“Kargos,” he voxed. His voice was tinny, laden with static. One of the of the enemy had caught him in the throat during the battle, and it had jarred his augmetic vocal chords. They needed tuning once he returned to the Conqueror.

“Kargos,” he said again, across the quiet vox channel.

“What?” His brother’s reply was also flawed by static, but from more traditional vox-corruption rather than a bionic oesophagus.

“Track my locator rune,” said Skane. “Get over here.”

“Look around you, sergeant. You think you’re the only one that needs my help at the moment?”

Skane didn’t bother looking around. He knew where he was and what he’d see – he was at the heart of it all, and the dead numbered in the thousands. Most wore armour the green of shallow oceans, cracked and shattered by the treachery of their former kindred. These were Horus’s former Sons, betrayed by their brethren and slain for their disloyalty. Among their number, armour of bloodstained white stood out like pearls among seaweed. Too many World Eaters had fallen here, though victory was undeniable. The city was dead in every direction, reduced to ash and rubble.

A shadow fell across Skane, blocking out the weak sun as a Legio Audax Warhound passed with its rattle-clank stride shaking the tortured ground. He lifted a hand to the passing war machine, receiving no acknowledgement beyond dull sunlight glinting on the Titan’s ursus claw spears. It stalked onward, splayed feet grinding ceramite and bone and twisted iron into the earth, its wolfish cockpit lowered as it hunted for life signs and scanner-scents among the dead and the dying.

Skane turned back to the ruined tank, kneeling by its front end where the minesweeper plow was decorated in scratches and a wealth of gore. A body impaled on the ‘dozer blade’s spikes twitched in uneasy repose, its fingers still scraping in futility across the metal. Skane wasn’t sure how the pinned warrior still lived, and doubted the trembling, bleeding figure would survive being pulled from the plow. Nevertheless, he spoke again.

“Kargos,” he said for the third time. It took the Apothecary several seconds to answer.

“I told you I’m busy. Fix your own damn throat, or shut up and wait until we’re back aboard the ship.”

Skane disengaged the seals at the dying warrior’s neck, lifting the helm free with a hiss of released air pressure. The revealed face was pale, bloodstained from the lips down, the eyes open and blind, while the mouth worked in silent, wordless rage, an emotion lost between fury and pain.

“I’ve found Kharn,” Skane voxed.

This time, there was no delay in Kargos’s reply. “I’m on my way.”


Shattered Legions di vari autori: un'antologia come Mark of Calth che parlerà delle tre Legioni Salamandre, Guardia del Corvo e Mani di Ferro e come operano dopo l'incidente di Isstvan V.

The Silent War, un'altra antologia di cui per ora non si hanno dettagli precisi, ma che potrebbe riguardare The Sigillite.

Unremembered Empire di Dan Abnett: il libro che suscita l'interesse di molti, anche per il solo fatto che l'ha scritto Dan Abnett. Riprende le storie di Know No Fear, Mark of Calth, Butcher's Nails e Fear to Tread. Questo fa pensare che l'artwork che vi ho fatto vedere a inizio post sia proprio la copertina di Unremembered Empire.

Vulkan Lives di Nick Kyme: parlerà del ritrovamento di Vulkan e le sue azioni successive.

Si nota molto che il prossimo anno dovrà uscire Massacre da Forge World, dato che Black Library ha in programmazione tantissimi romanzi ambientati su Isstvan V. E penso che sicuramente vedremo anche un libro della Battaglia di Calth.

E finiamo con i romanzi in edizione limitata come Brotherhood of Storm.

Scorched Earth di Nick Kyme: sarà ambientato subito dopo l'incidente di Isstvan V e l'arrivo delle flotte dei traditori, I protagonisti saranno un gruppo di sopravvissuti e in particolare due marine delle Salamandre in cerca del loro primarca Vulkan. Vulkan Lives sarà la continuazione di questo.

Tallarn di John French: parlerà del gigantesco scontro tra corazzati avvenuto su Tallarn durante l'Eresia di Horus tra i Tallarniani e i Guerrieri di Ferro.
La battaglia includerà circa dieci milioni di corazzati....wow...

Corax di Gav Thorpe: il seguito di Deliverance Lost. La Guardia del Corvo attaccherà un mondoo forgia controllato da itraditori.

Cybernetica di Rob Sanders: parlerà della resistenza attuata contro il Mechanicum Oscuro che controlla Marte.


E questo è tutto ciò cheho, direi che è abbastanza.

3 commenti:

  1. Li ho anticipati alla grande per la guerra di Tallarn!!!! LOL

    RispondiElimina
  2. ciao per la prima immagine inedita credo sia il sogno di sanguinius, a cui si fa riferimento in fear to tread, in cui lui diventa imperatore, o è un caso che tutte le statue raffigurino degli angeli?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in effetti avevo letto su internet la stessa opinione, ma non avendo purtroppo ancora avuto occasione di leggere Fear to Tread non ero sicuro.
      Grazie :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Visualizzazioni fin dall'inizio dei tempi