domenica 26 maggio 2013

Background: le Moto a Reazione


Come detto sulla pagina Facebook, avevo intenzione di creare un articolo di background sulle Moto a Reazione e così ho fatto. Godetevi tante informazioni su queste veloci e mortali creazioni.

Le Moto a Reazione sono una forma di archeotech quasi del tutto estinta che risale ai primi giorni dell'Imperium dell'Umanità. Durante l'Eresia di Horus, molte Legioni di Space Marine come anche altre forze militari Imperiali, tipo la Legio Custodes e le Sorelle del Silenzio, mettevano in campo anche Moto a Reazione. Queste macchine con motore a reazione e repulsori di gravità erano più simili a velivoli compatti che alle Moto a terra ed erano capaci di mantenere grandi velocità per periodi estesi con voli a bassa altitudine. La loro forza di sollevamento era sufficiente non solo a sostenere uno Space Marine in armatura e con i suoi equipaggiamenti, ma anche a trasportare una varietà di armi pesanti montate su di essa e scorte di munizione, dando agli Astartes, e ad altro personale Imperiale che le utilizzava, un'estrema potenza di fuoco quanto un'eccellente manovrabilità. Le Moto a Reazione in servizio tra le Legioni d'Astartes erano modifiche al design che predavano considerevolmente l'Imperium e i materiali domandati dagli Astartes per mantenerle superavano sempre la fornitura provvista dal Mechanicum.
L'ultimo modello conosciuto di Moto a Reazione che fu costruito dall'Imperium era la Moto a Reazione Mark XIV modello Bullock, la quale era equipaggiata con una guida automatica integrata, auto-puntatori collegati alle armi del veicolo, un Auspex e una costosa sequenza di sensori capace di differenziamento tra forme di vita biologiche ed emissioni di energia inorganiche. In combattimento, le Moto a Reazione Imperiali potevano essere dispiegate tramite discesa aerea, una tecnica dove una Moto a Reazione veniva lasciata cadere da una Stormbird mentre il velivolo era ancora nel cielo. Questi formidabili e lucenti creazioni permettevano al cavaliere di volare a gran velocità attraverso il campo di battaglia, tenute in alto da arcaiche tecnologie anti-gravitazionali perdute dall'Adeptus Mechanicus nel 41esimo Millennio.
Nel presente del tardo 41esimo Millennio, le Moto a Reazione sono raramente, se non mai, utilizzate dai Capitoli di Adeptus Astartes e il loro utilizzo è del tutto sconosciuto alle unità di Guardia Imperiale. Questi pochi capitoli abbastanza fortunati da mantenere alcuni esemplari di questa passata tecnologia sono privilegiati per poter andare in guerra su antiche macchine mantenute scrupolosamente fin dai giorni della Grande Crociata. Armate con feroci Requiem binati o un Cannone Plasma, le Moto a Reazione Imperiale sono temute dai nemici degli Space Marine. Uno degli ultimi esemplari di una Moto a Reazione è conservata dall'Ala del Corvo (2a Compagnia) del Capitolo degli Angeli Oscuri, il quale possiede una singola Venerabile Moto a Reazione utilizzata dal loro Gran Maestro Sammael. Egli è in grado di lanciare assalti fulminei e buttare giù i nemici del Capitolo sopra alla sua antica cavalcatura.

Modelli e Varianti

La Moto a Reazione, come molti veicoli Imperiali, ha differenti modelli conosciuti e varianti che venivano utilizzati durante il periodo della storia Imperiale, quando l'uso delle Moto a Reazione era più comune. Questa lista include tutti i modelli e varianti conosciuti di Moto a Reazione Imperiali.

Moto a Reazione Bullock

La Bullock, conosciuta anche Moto a Reazione Mark XIV modello Bullock, era l'ultimo modello conosciuto prodotto dall'Imperium dell'Umanità prima dello scoppio dell'Eresia di Horus. Il modello Bullock vide il suo primo utilizzo poco prima dello scoppio dell'Eresia di Horus, e molte di esse erano al tempo in possesso della Legione Furie Bianche. Si sa che durante la campagna di sterminio delle Furie Bianche contro l'Impero Orkesko del Signore Supremo Urrlak Urruk, il quale era stato conquistato dall'Imperatore dell'Umanità e Horus durante la Crociata di Ullanor, la V Legione non aveva meno di 500 Moto a Reazione modello Bullock in suo possesso. Questo modello era armato di un singolo Requiem Pesante montato anteriormente, anche se è altamente probabile che potessero essere armate anche con armi differenti, come gli altri modelli esistenti.

Moto a Reazione modello Scimitar

La Scimitar era un modello relativamente comune di Moto a Reazione Imperiale che veniva utilizzato dalle Legioni di Space Marine durante la Grande Crociata e dopo durante l'Eresia di Horus. La Moto a Reazione modello Scimitar era armata con un singolo Requiem Pesante montato anteriormente, ma poteva essere armata anche con un Multitermico, un Cannone Plasma o un Volkite Culvarin. Queste Moto a Reazione erano solitamente organizzate dalle Legioni in temibili Squadroni Cacciatori del Cielo e utilizzate come potenti e veloci unità. Questi squadroni erano così efficaci che erano utilizzati in vario numero da quasi tutte le Legioni di Space Marine. Dato l'estrema velocità e mobilità delle Moto a Reazione e l'abilità di trasportare armamento pesante, non era insolito per questi squadroni far parte della forza principale di un esercito di Space Marine, colpendo bersagli d'opportunità a volontà.

Carri a Reazione

I Carri a Reazione erano varianti di Moto a Reazione caratterizzate da una piattaforma sul retro, dove poteva stare un Astartes. L'Astartes sul retro poteva fare uso delle sue armi mentre il pilota della Moto a Reazione si concentrava sulla guida. La piattaforma era circondata sui tre lati da piastre corazzate, dando al passeggero qualche grado di protezione dal fuoco nemico. È sconosciuto se i Carri a Reazione potessero essere armati con armamenti pesanti. L'unico utilizzatore conosciuto del Carro a Reazione è la Legione Angeli Sanguinari, nonostante altre legioni potrebbero aver fatto uso di essi. Il modello di Moto a Reazione usato dai Carri a Reazione è sconosciuto, anche se si sa essere armato di un set di Requiem binati.

Modelli sconosciuti di Moto a Reazione

Ci sono molti differenti modelli di Moto a Reazione, e molti di questi modelli rimangono un mistero agli studiosi Imperiali e ai Magi dell'Adeptus Mechanicus. Le Moto a Reazione erano ampiamente usate dall'Imperium durante la Grande Crociata e l'Eresia di Horus, e trovavano utilizzatori tra le Legioni di Space Marine, la Legio Custodes, le Sorelle del Silenzio, il Mechanicum di Marte e persino in piccolo numero dall'Esercito Imperiale, così erano molti i modelli e le taglie esistenti. Ci sono diversi modelli senza nome di Moto a Reazione conosciuti dall'Imperium, i quali includono i seguenti:


Un modello conosciuto per essere utilizzato dagli Squadroni di Moto a Reazione dei Pretoriani della Legio Custodes durante la Grande Crociata e l'Eresia di Horus. Queste Moto a Reazione era più di tutti gli altri modelli conosciuti, ed è conosciuto per essere armato con un set di Requiem binati.


Un modello conosciuto per essere utilizzato dalla Legione Divoratori di Mondi durante la Grande Crociata e l'Eresia di Horus. Questo modello era apparentemente non armato e poteva essere usato come veicolo da ricognizione invece che come veicolo da combattimento.



Un modello conosciuto per essere utilizzato dai Figli dell'Imperatore, la Guardia della Morte e la Legio Custodes, il quale era caratterizzato da una grande aquila dorata con le proprio ali spiegate montate sul muso della Moto a Reazione e armata con un set di Requiem binati. Questo modello di Moto a Reazione Imperiale è più piccolo della Bullock e della Scimitar, e può rappresentare un modello di Moto a Reazione simile alle normali Moto a terra, mentre i modelli armati con armi pesanti erano simili alle Moto d'Assalto.

Corvex

Corvex è la Moto a Reazione correntemente utilizzata dal Gran Maestro Sammael del Capitolo degli Angeli Oscuri, e rappresenta uno degli ultimi esemplari di Moto a Reazione funzionante nell'Imperium.
Questo modello di Moto a Reazione possiede un Requiem d'Assalto incorporato e un Cannone Plasma sotto lo scafo, anche se si crede che le armi incorporate possano non essere standard.
Questo perché è esistito un modello di Moto a Reazione Imperiale simile a quella di Sammael che possedeva l'arma sotto lo scafo, ma non le armi incorporate. Si crede che sia una variante sconosciuta della Mark XIV Bullock. Corvex fu creduta persa o distrutta molte volte e non si sa se sia l'unica Moto a Reazione o se gli Angeli Oscuri abbiano conservato alcune di queste particolari Moto a Reazione o se addirittura possiedano l'antico Sistema di Produzione Modulare perduto e siano capaci di costruire nuovi esemplari di questo modello. Comunque, siccome gli Angeli Oscuri non condividono i loro svariati segreti con l'Imperium, la risposta non verrà mai conosciuta.

Antica Moto a Reazione Imperiale

Moto a Reazione dei Figli dell'Imperatore

Ufficiale della Guardia Imperiale su Moto a Reazione

Moto a Reazione non Imperiali

Nonostante l'Imperium dell'Umanità abbia perso la tecnologia e l'abilità di produrle, ci sono altri che fanno uso delle loro altre Moto a Reazione, soprattutto gli Eldar e i loro parenti Eldar Oscuri. Gli esempi  di queste Moto a Reazione Xenos sono i seguenti:

Moto a Reazione Eldar

Gli Eldar sono gli indiscussi maestri della tecnologia anti-gravitazionale nella Via Lattea, e le loro Moto a Reazione sono una forza dai movimenti rapidi che è temuta da chiunque le abbia fronteggiate. Le Moto a Reazione Eldar sono l'ideale per portare a termine razzie su nemici che non sospettano nulla, permettendo ai propri cavalieri di colpire senza preavviso da dietro, prima di utilizzare la loro velocità superiore per fuggire. Ognuna di queste macchine mortali è armata con Catapulte Shuriken sincronizzate per sparare simultaneamente, oppure un singolo e letale Cannone Shuriken. I Guardiani Eldar e i Guerrieri d'Aspetto Lance Splendenti fanno spesso uso di Moto a Reazione Eldar.

Moto a Reazione degli Eldar Oscuri

I Predoni sono quegli Eldar Oscuri affascinati dal portare morte agli altri ad alta velocità. Vanno in guerra sopra alle più aerodinamiche di tutte le creazioni degli Eldar Oscuri, ovvero le Moto a Reazione dei Predoni. Questi rapidi veicoli sono altamente personalizzati ed estremamente variabili nelle loro configurazioni, con il sedile frontale, canard posteriori e lame in chiglia tutte dalla differente, ma equamente letale, forma. Non si sa queste differenti forme aiutino veramente le performance di combattimento e la manovrabilità di una Moto a Reazione dei Predoni oppure siano semplicemente scelte fatte per estetica dal singolo Predone. L'armamento standard della Moto a Reazione dei Predoni è un Fucile a Schegge montato sullo scafo, il quale può essere migliorato in un Fucile Antimateria o una Lancia Termica.
Alcuni Eldar Oscuri, particolarmente i Predoni di maggior successo, aggiungono cose come le Capsule di Triboli a Grappolo o Lame Extra con lo scopo di distruggere gli inseguitori in aria o a terra e sono equamente adatte a sbattere gli avversari sui muri di un'arena di Commorragh o sulla polverosa superficie di un pianeta.

Altre immagini








E questo era tutto per il background delle Moto a Reazione. Probabilmente questo sarà un campo che Forge World approfondirà andando avanti con i libri sull'Eresia di Horus, anche perché già in passato uno del team aveva detto che ci sarebbero stati altri modelli di Moto a Reazione. Quindi chissà se un giorno potremo vedere le Furie Bianche sulle Bullock o gli Angeli Sanguinari su quei bellissimi Carri.
Il tempo ci dirà tutto.

3 commenti:

  1. I carri sono osceni.

    RispondiElimina
  2. Perdona l'ignoranza ma il Piranha Tau non è un tipo di moto a reazione?

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Visualizzazioni fin dall'inizio dei tempi