lunedì 28 ottobre 2013

Background: Argel Tal, il Signore Cremisi


Argel Tal è uno dei personaggi più famosi della Legione dei Predicatori e questo è un altro articolo di BG che scrivo su richiesta di un lettore. Con questo articolo conoscerete tutto il background che c'è da sapere su questo personaggio.
Avviso che il prossimo articolo di BG richiesto a cui lavorerò sarà quello sui Primarchi prima dell'arrivo dell'Imperatore.


Argel Tal, conosciuto come il Signore Cremisi della formazione di Space Marine del Caos Posseduti chiamata Gal Vorbak, nacque nel villaggio di Singh-Rukh sul pianeta Colchis, il pianeta natale del Primarca Lorgar. Il nome Argel Tal significa "L'Ultimo Angelo" nel dialetto Colchisiano delle tribù delle steppe meridionali, siccome fu l'ultimo bambino a nascere nella sua famiglia. Tal fu introdotto alla Legione di Space Marine dei Predicatori dal Primo Cappellano Erebus, il quale inizialmente aveva scelto lui per diventare uno dei Cappellani della Legioni prima che rifiutasse quell'onore. Invece, Argel Tal divenne il Capitano della 7a Compagnia d'Assalto del Capitolo dei Soli Seghettati dei Predicatori. Mentre era a bordo dell'incrociatore leggero "Lamento di Orfeo", al fianco della passata predicatrice Cadiana e il Principe Demone Ingethel l'Asceso, Argel Tal fu tra i primi uomini dell'Imperium dell'Umanità a scoprire il Regno del Caos che risiedeva nell'Immaterium all'interno dell'Occhio del Terrore mentre il Capitolo dei Soli Seghettati portava a termine il Pellegrinaggio di Lorgar.
Mentre si trovava nell'Immaterium, Tal fu posseduto a sua insaputa, come molti su compagni Astartes dei Soli Seghettati, da un demone, in quel caso uno chiamato Raum. A differenza delle successive possessioni da parte di malevolenti entità dell'Empireo, questa possessione non era un brutale soggiogamento del corpo fisico dell'ospite, ma piuttosto una fusione simbiotica di entrambi gli esseri a livello spirituale. Successivamente, Lorgar indicò Argel Tal e i suoi compagni sopravvissuti al viaggio nell'Occhio del Terrore come esempio di cosa sarebbe diventato il genere umano se Horus avesse avuto successo nel soverchiare il dominio dell'Imperatore e consegnare la galassia al servizio degli Dei del Caos. Tal ritornò poi dalla sua Legione dopo una prova di sette mesi nell'Occhio del Terrore, un tempo che sembrò durare solo pochi istanti ai Legionari dei Soli Seghettati che aspettavano il suo ritorno nello spazio reale.
Lorgar interrogò Tal e lui descrisse dettagliatamente cos'aveva vissuto nell'Occhio, fornendo informazioni utili successivamente usate per l'eretico Libro di Lorgar. In onore ai suoi successi, Lorgar nominò Argel Tal il Capitano del suo Gal Vorbak (i "Figli Benedetti" in Colchisiano), una formazione d'elite formata dagli Astartes sopravvissuti del Capitolo dei Soli Seghettati che costituirono anche i primi Marine a portare il colore cremisi sulla propria Armatura Potenziata, il colore che poi divenne standard in tutta la Legione dopo il loro passaggio al Caos durante l'Eresia di Horus.

Alla guida del Gal Vorbak, Argel Tal combatté su Isstvan V durante il famoso Massacro del Punto d'Atterraggio contro la Guardia del Corvo e i suoi alleati lealisti, le Salamandre e le Mani di Ferro. Argel Tal era l'unico Predicatore di cui la Legio Custodes si fidasse affinché sorvegliasse Lorgar per conto dell'Imperatore dopo il tradimento della Verità Imperiale da parte del Primarca sul pianeta Khur. Questo rese il suo tradimento il più sconvolgente quando fu il responsabile della loro morte dopo che venne scoperto il tradimento dei Predicatori.
Durante i primi quarant'anni d'esistenza del Gal Vorbak prima della battaglia di Isstvan V, Argel Tal divenne anche conosciuto come il Signore Cremisi tra gli Astartes della XVII Legione e dopo in tutto l'Imperium. Il gruppo di oltre cento Rimembranti inviato ai Predicatori prima del Massacro di Isstvan V conosceva già Argel Tal con tale nome.


Durante il Pellegrinaggio nell'Occhio del Terrore, quando il Primarca seguì i Soli Seghettati nella fenditura Warp dopo che ritornarono per riportargli la propria esperienza, a Lorgar vennero mostrate molte visioni Caotiche dal demone Ingethel l'Asceso che sarebbero presto accaduti o arrivati in un gran numero di possibili futuri. Tra le varie visioni c'era la Battaglia della Terra, il conflitto finale dell'Eresia di Horus. Lorgar vide Argel Tal trasformato nel mezzo della battaglia in un Astartes posseduto di enormi dimensioni. Nella sua forma demoniaca Tal appariva potente e significativamente più grande e alto del suo Primarca. La visione mostrò che il demoniaco Tal sarebbe andato, in preda ad una frenesia sanguinaria, attraverso i ranghi dei Magli Imperiali prima di morire per mano del Primarca Sanguinius all'entrata del Cancello dell'Eternità nel Palazzo Imperiale. Se questa visione accadde non si sa, siccome le visioni dei Poteri Perniciosi sono conosciute per essere talvolta false o per contenere solo parte della verità.
In seguito agli eventi di Isstvan V, Argel Tal fu l'unico membro originale sopravvissuto del Gal Vorbak, venendo ad appoggiare la Legione dei Divoratori di Mondi per un lavoro temporaneo prima dell'assalto di Calth da parte dei Predicatori. Argel Tal abbandonò i suoi voti all'estinto Capitolo dei Soli Seghettati ed ottenne il permesso da Lorgar di costruire una nuova formazione, conosciuta come Vakrah Jal, il Capitolo del Ferro Consacrato, il quale sorse dalle ceneri delle compagnie di Predicatori devastate campi di battaglia di Isstvan V. Questa nuova formazione d'elite di Space Marine del Caos Posseduti si addestrò per mesi nelle arene da combattimento a bordo della nave ammiraglia Conqueror dei Divoratori di Mondi.
Quando furono finalmente pronti, Argel Tal guidò il Vkrah Jal durante la Crociata Oscura, una campagna militare condotta durante gli inizi dell'Eresia di Horus nel Regno di Ultramar dai Predicatori e i Divoratori di Mondi. Le due Legioni Traditrici procedettero a diffondere desolazione nell'impero stellare degli Ultramarine nella Frangia Orientale della galassia, distruggendo rapidamente ventisei pianeti in rapida successione. Questa campagna assicurò il successo della maledetta Ruinstorm (una fenditura Warp simile al Maelstrom e l'Occhio del Terrore), la quale era stata creata dai Predicatori durante la Battaglia di Calth, tagliando fuori il regno di Ultramar da tutto il resto dell'Imperium.

Durante questa campagna, Argel Tal combatté al fianco del Capitano dell'8a Compagnia d'Assalto dei Divoratori di Mondi Khârn, con cui aveva creato un'amicizia durante il corso della Grande Crociata e l'Eresia di Horus, diventando "fratelli d'onore" con il tempo. Durante una delle campagne della Crociata Oscura, la flotta Traditrice combinata tra le due Legioni assalto il Mondo Militare di Armatura, un pianeta estremamente importante che riforniva gli Ultramarine con reclute e munizioni.
Argel Tal prese anche parte al massacro su Nuceria, il pianeta natale di Angron. Adirato per le menzogne che gli erano state dette durante l'ultimo secolo, Angron ordinò alla sua Legione e al Vakrah Jal di uccidere chiunque nella capitale Desh'ea, il cui signore aveva dichiarato in passato di possedere il Primarca. Per questo motivo erano andati lì a distruggere ogni cosa vivente sul pianeta. Argel Tal prese ardentemente parte al macello, ma all'apice di questa sanguinosa campagna, i Divoratori di Mondi e i Predicatori dovettero affrontare la Legione degli Ultramarine, guidata personalmente dal loro Primarca Roboute Guilliman.
Argel Tal fu alla fine tradito dal Primo Cappellano Erebus, il quale pugnalò il Signore Cremisi alle spalle con la daga rituale. Erebus disse che l'influenza di Argel Tal sull'amico Khârn avrebbe impedito a quest'ultimo di compiere il suo destino, senza diventare un servo dei Poteri Perniciosi, e questo sarebbe costato ai Traditori l'intera guerra. La profezia del demone Ingethel l'Asceso fu così realizzata, infatti, Argel Tal morì "all'ombra di grandi ali", siccome fu ucciso all'ombra di una grande Aquila Imperiale localizzata in cima al Titano Imperator Corinthian, sebbene la profezia inizialmente sembrava alludere alla morte per mano di Sanguinius vista da Lorgar.

1 commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Visualizzazioni fin dall'inizio dei tempi