lunedì 14 settembre 2015

Background: le due Legioni Perdute


L'Eresia di Horus è la mia parte preferita di tutto il background di Warhammer 40.000, ormai penso che lo sappiate tutti, ma mi sono accorto di aver spiegato tante volte la questione delle Legioni Perdute senza mai scrivere un apposito articolo di background. Adesso ho voluto rimediare, quindi questo articolo fungerà sempre da punto di riferimento per gli indizi sulle Legioni Perdute e verrà aggiornato ogni volta che verranno pubblicate nuove informazioni nei romanzi Black Library o nei libroni FW.
Le informazioni verranno divise nelle sezioni Black Library e Forge World. Per ogni sezione verrà analizzato ogni libro contenente informazioni utili, posizionati in ordine di uscita.
Ma prima delle sezioni è bene fare una premessa: entrambi i Primarchi vennero ritrovati dall'Imperatore e presero il comando della propria Legione. Questo è l'ordine di ritrovamento dei Primarchi ufficiale, rilasciato nel 2013:

Horus Lupercal
Leman Russ
[CANCELLATO DAGLI ARCHIVI IMPERIALI]
Ferrus Manus
Fulgrim
Vulkan
Rogal Dorn
Roboute Guilliman
Magnus il Rosso
Sanguinius
Lion El'Jonson
Perturabo
Mortarion
Lorgar Aurelian
Jaghatai Khan
Konrad Curze
Angron Thal'kr
Corvus Corax
[CANCELLATO DAGLI ARCHIVI IMPERIALI]
Alpharius (e Omegon)

Questo è l'ordine attualmente adottato. In alcuni romanzi usciti precedentemente potreste trovare delle incongruenze con questa lista, perciò non consideratele. Le versioni in copertina rigida dei romanzi sono state corrette.
Inoltre, per chi non se lo ricordasse, i numeri identificativi delle Legioni Perdute (e quindi dei Primarchi) sono rispettivamente II e XI.
Ora passiamo pure alle due sezioni.

Black Library

Horus Heresy - False Gods

Durante questo romanzo, Erebus conduce Horus nella visione che lo porta a convertirsi al Caos. La parte finale di questa visione è ambientata all'interno del Palazzo dell'Imperatore prima dell'incidente che causò lo sparpagliamento dei Primarchi in vari punti della galassia. Horus si ferma casualmente davanti alla capsula XI e fin qui tutto normale, ma poi Erebus cerca definitivamente di convertire Horus con numerose menzogne sull'Imperatore, perciò il Primarca si infuria e sferra un pugno alla capsula, crepandola.
Dopo poco tempo, si verifica l'incidente (non viene causato dal pugno) e Horus lancia un forte urlo di disperazione perché pensa una volta per tutte che all'Imperatore non importi niente di lui.
Voi potreste dire: "Ma era solo una visione, non ha avuto ripercussioni sulla realtà.", ma dopo capirete perché sbagliate.

Horus Heresy - The Lightning Tower

In questo racconto breve vediamo Dorn aggirarsi per il Palazzo dell'Imperatore durante la costruzione delle sue difese prima dell'arrivo di Horus. Dorn arriva nella parte di Palazzo dedicata alle statue di ogni Primarca e dice:

"Il secondo e l'undicesimo piedistallo erano vuoti da molto tempo. Nessuno parlava mai di questi due fratelli assenti. Le loro due tragedie separate erano sembrate aberrazioni. E se fossero stati avvertimenti che nessuno aveva ascoltato?"

Horus Heresy - Descent of Angels

Quando il Bibliotecario Israfael racconta la storia dell'Era dei Conflitti all'iniziato Zahariel El'Zurias, dice che Lion El'Jonson ha diciannove fratelli. Questo episodio è ambientato durante il periodo della scoperta di Lion da parte dell'Imperatore, avvenuta intorno al 850.M30. Al tempo non era neanche stato trovato il secondo Primarca destinato a scomparire, ma sappiamo per certo che il primo non fosse ancora stato ucciso.

Horus Heresy - A Thousand Sons

Questo romanzo non aggiunge nulla che non si sappia già, ma è pur sempre giusto riportare il riferimento comparso in un discorso tra Magnus e Mortarion durante il Trionfo di Ullanor.

"Fratello," disse Magnus, ignorando le parole di Mortarion. "E' un gran giorno, vero? Nove figli dell'Imperatore riuniti insieme su un solo mondo, una cosa simile non accadeva da quando..."
"So bene quando, Magnus," disse Mortarion, la sua voce robusta e risoluta in contrasto con il suo aspetto pallido. "E l'Imperatore ci ha proibito di parlarne ancora. Disobbedisci a questo comando?"

Horus Heresy - The First Heretic

Questo è assolutamente il romanzo con il maggior numero di informazioni, probabilmente anche tra le più interessanti.

Durante la distruzione di Monarchia, avvenuta nel 964.M30, si parla già di 18 Legioni, quindi vuol dire che i due Primarchi sono stati uccisi tra il 850.M30 e il 964.M30. L'assenza delle due Legioni viene anche ripresa ben due volte durante un discorso tra Lorgar e Magnus:
Prima qui:
"Leman Russ ha parlato a mio favore?" rise Lorgar. "Viviamo veramente in un'era di meraviglie."
Magnus non condivise il divertimento. Il suo occhio solitario era di un blu profondo e artico mentre fissava Lorgar. "Lo ha fatto. I Lupi Siderali sono una Legione spirituale, nella loro maniera stentata e cieca. Fenris è una culla senza pietà e dà vita a queste cose in loro. Russ lo sa, sebbene manchi di intelligenza per esprimerlo. Invece, ha giurato di aver già perso due fratelli e di non desiderare la perdita di un terzo."
"Due già persi." Lorgar guardò di nuovo la città. "Ricordo ancora quando loro-"
"Basta," avvertì Magnus. "Onora il giuramento fatto quel giorno."
"Trovate tutti così facile dimenticare il passato. Nessuno di voi desidera mai parlare di ciò che è stato perso. Ma potreste farlo di nuovo?" Lorgar incontrò lo sguardo di suo fratello. "Potresti stare dalla parte di Horus o Fulgrim, e non pronunciare mai più il mio nome solo a causa di una promessa?"
Magnus non sarebbe stato coinvolto in questo. "I Predicatori non percorreranno gli stessi sentieri del dimenticato e dell'epurato. Mi fido di te, Lorgar. Gira già voce che la sottomissione di Quaranta-Sette Sedici sia stata portata a termine con lodevole velocità. Le flotte colonizzatrici sono in arrivo, giusto?"

E poco dopo:
"Concentrati su di me," intonò Magnus, parlando lentamente e con delicatezza. "Ascolta bene le mie parole. Stai parlando con paura. Paura di fallire di nuovo. Paura di condannare un altro mondo alla distruzione. Paura che nostro padre ordini che una terza Legione, e un terzo figlio, vengano eliminati dalla storia."

Dalla prima parte di discorso scopriamo due cose:
1. Leman Russ non era in cattivi rapporti con i due Primarchi e gli dispiace che siano morti.
2. Parlando di "gli stessi sentieri del dimenticato e dell'epurato" sembrano delinearsi due motivi ben diversi per la morte di ognuno dei Primarchi, inoltre il nome dimenticato è strano. Effettivamente entrambi sono stati "dimenticati" dalla Storia Imperiale, quindi per avere un soprannome simile deve esserci un motivo ben preciso.

Nella seconda parte, invece, scopriamo come l'eliminazione dei due Primarchi sia stata personalmente ordinata dall'Imperatore. Certo, potrebbe sembrarvi ovvio, ma avere una frase che lo renda sicuro e ufficiale è sempre meglio.
Proseguendo con il romanzo, arriviamo alla creazione del Gal Vorbak e qui gli indizi riprendono ad aumentare.

Xaphen si allontanò dagli altri, arrivando alla capsula contrassegnata con un XI. Piuttosto che scrutare nelle sue profondità, voltò lo sguardo verso Argel Tal.
"L'undicesimo primarca dorme in questa capsula - ancora innocente, ancora puro. Vorrei tanto porvi fine adesso," confessò.
Malnor ridacchiò dietro il Cappellano. "Ci risparmierebbe molti sforzi, vero?"
"E risparmierebbe a Lorgar un colpo al cuore." Xaphen passò le proprie dita sul numero identificativo. "Ricordo la devastazione che lo distrusse dopo la perdita del suo secondo e undicesimo fratello.
Argel Tal non aveva lasciato la capsula di Guilliman. "Non sappiamo per certo se le nostre azioni cambieranno il futuro."
"Non vale la pena sfruttare certe occasioni?" chiese il Cappellano.
"Alcune sì. Questa no."
"Ma l'Undicesima Legione-"
"E' cancellata dagli archivi Imperiali per una buona ragione. Come lo è la Seconda. Non sto dicendo di non sentire la tentazione arrampicarsi su di me, fratello. Un singolo affondo di spada che penetri quella capsula e cancelleremmo un disonorevole futuro."
Dagotal si schiarì la gola. "E negheremmo agli Ultramarine un significante aumento dei numeri di reclutamento."
Xaphen lo guardò con occhi impassibili, come se stesse valutando il peso della cosa.
"Cosa?" chiese Dagotal agli altri. "Lo stavate pensando anche voi. Non è un segreto."
"Quelle sono solo voci," borbottò Torgal. Il sergente d'assalto non sembrava particolarmente sicuro.
"Forse, forse no. La Tredicesima è sicuramente cresciuta fino ad eclissare tutte le altre Legioni intorno al periodo in cui la Seconda e l'Undicesima sono state 'dimenticate' dagli archivi Imperiali."
Basta con queste insipide congetture, disse nuovamente la voce incorporea.

Qui scopriamo altre cose interessanti:
1. Si dice che siano stati i Lupi Siderali ad eliminare le due Legioni, ma qui vediamo come molti problemi siano stati affrontati anche dai Predicatori, quindi è possibile che l'eliminazione sia stata effettuata da più Legioni.
2. Anche Lorgar era affezionato ai due Primarchi, dato che ha sofferto molto per la loro perdita.
3. Le cause dell'eliminazione dell'Undicesima sono state create sia dal Primarca che dalla Legione stessa. Il Cappellano Xaphen sta per pronunciare un'azione sicuramente disonorevole per l'Undicesima quando Argel Tal lo interrompe, inoltre quest'ultimo conferma come l'eliminazione del Primarca li salverebbe da molti problemi.
4. E' possibile che parte di una o entrambe le Legioni siano state integrate all'interno degli Ultramarine. Questo potrebbe svelare una cosa molto importante: le cause dell'eliminazione di una o entrambe le Legioni non riguardano tutti i Legionari, ma solo una parte.

In The First Heretic abbiamo anche una conferma molto importante (e pure sconvolgente quando state leggendo il romanzo e improvvisamente vi trovate questa scena): quella di Horus non era solo una visione, ma un vero e proprio viaggio nel tempo. Anche durante la creazione del Gal Vorbak viene effettuato un viaggio nel tempo all'interno del laboratorio dell'Imperatore. Il demone Ingethel ordina ad Argel Tal di colpire con la sua arma una certa parte del laboratorio e, una volta fatto, si crea uno dei più interessanti paradossi temporali di Warhammer 40.000. Il colpo di Argel Tal causa il famoso incidente dei Primarchi e sentite un po' cosa succede: prima che Ingethel e il futuro Gal Vorbak se ne vadano, sentono un forte urlo nel laboratorio.
Sì, è proprio l'urlo di Horus avvenuto più di dieci romanzi prima.

Horus Heresy - Prospero Burns

Come tutti ben sapete, i Lupi Siderali vennero mandati su Prospero per arrestare Magnus. Russ, ancora ignaro del tradimento di Horus, ascoltò i suoi nuovi ordini, passando dall'arresto all'uccisione e la totale eliminazione della Stirpe dei Mille. Verso la fine del romanzo, Kasper Hawser parla con Russ e gli chiede se sia la prima volta che degli Astartes combattono contro altri Astartes. Russ non è preoccupato, sostenendo che sia già successo. Russ potrebbe riferirsi all'eliminazione delle due Legioni, ma potrebbe anche far riferimento allo scontro tra Lupi Siderali e Divoratori di Mondi, avvenuto dopo un incontro organizzato a causa del comportamento scorretto di Angron. Effettivamente anche il raggiungimento di Prospero era stato organizzato a causa di un comportamento apparentemente scorretto di un Primarca, quindi l'evento può riferirsi alle due Legioni Perdute tanto quanto ai Divoratori di Mondi.
Se ci fate caso, in realtà non c'è ancora stato un indizio schiacciante che indichi l'eliminazione delle due Legioni da parte dei Lupi Siderali. E' possibile che questa teoria si sia sviluppata particolarmente durante gli anni passati tra l'uscita di Prospero Burns e Betrayer, il romanzo in cui si parla dello scontro tra Lupi e Divoratori. I Lupi sono sicuramente la Legione che sorveglia e punisce le altre per ordine dell'Imperatore, ma non c'è comunque alcun indizio chiaro che li colleghi alla Seconda e all'Undicesima.

N.B: Non si può prendere in considerazione la rivalità tra Lupi Siderali e Angeli Oscuri perché in entrambe le versioni degli eventi che narrano la sua nascita viene riportato uno scontro tra Leman Russ e Lion El'Jonson, ma mai tra Astartes delle due Legioni.

Horus Heresy - The Primarchs

In uno dei racconti di questa antologia, Ferrus Manus si imbatte in venti statue dei Primarchi con i volti coperti da maschere. Secondo la sua descrizione, alcuni gli sono più familiari e altri meno, ma solo due gli appaiono come degli sconosciuti. Questi due hanno le maschere spaccate e quasi del tutto distrutte.
Questo episodio non ci fornisce nuovi indizi riguardanti i due Primarchi, ma svela il rapporto quasi inesistente tra loro e Manus.

Horus Heresy - Fear to Tread

Nel prologo di Fear to Tread assistiamo ad una guerra contro la razza aliena Nephilim che vede Angeli Sanguinari e Lupi della Luna uniti, entrambi guidati dai rispettivi Primarchi. Dopo l'ultima battaglia, Sanguinius deve vedersela con Alatros, un Angelo Sanguinario caduto preda della Sete Rossa. Per pietà, Sanguinius decide di ucciderlo, ma Horus assiste di nascosto all'evento, perciò si infuria e chiede spiegazioni. Sanguinius diventa altrettanto furioso e risponde:

"Conosci il motivo!" rispose ringhiando. "Non sarò responsabile della cancellazione degli Angeli Sanguinari dalla storia Imperiale. Non avrò un terzo piedistallo vuoto sotto il tetto dell'Egemone come unico ricordo della mia Legione!"

Penso che questo sia un altro degli indizi più importanti che esistano. Vuol dire che sicuramente una delle due Legioni è stata eliminata a causa di un difetto genetico come la Sete Rossa, probabilmente aggravatosi a tal punto da non essere più controllabile. Dando per scontato che l'integrazione negli Ultramarine sia vera, è possibile che una parte di una Legione sia stata integrata, mentre l'altra sia stata totalmente eliminata e si tratti di quella il cui Primarca viene identificato con il nome "epurato".

Horus Heresy - Shadows of Treachery

Anche in questa antologia di racconti e romanzi brevi troviamo un riferimento alle Legioni Perdute, più precisamente in A Crimson Fist. Dorn si trova di nuovo davanti alle statue dei Primarchi, ma questa volta viene raggiunto da Sigismund, il quale guarda la statue coperte dei Primarchi traditori e dice:

"Dovrebbero essere abbattute," disse Sigismund. "Tutti i traditori. Non dovrebbero restare al fianco di coloro che hanno mantenuto i loro giuramenti."

Questo potrebbe farci pensare: "allora le statue dei due Primarchi sono state rimosse (o abbattute, non si sa di preciso) perché sono dei traditori", ma in realtà non si può sapere. Potrebbero essere state semplicemente tolte per cancellare il passato, ma non abbattute con odio verso il loro tradimento. D'altronde anche gli Angeli Sanguinari hanno rischiato di avere un piedistallo vuoto, ma a causa di un difetto genetico, inoltre, se si fosse già verificato un tradimento da parte di due Primarchi, quello di Horus non avrebbe sconvolto quasi tutti in maniera così tragica.

Horus Heresy - The Sigillite

Un po' come A Thousand Sons e The Primarchs, anche The Sigillite non fornisce veri e propri indizi riguardo ai due Primarchi, ma è comunque presente un riferimento.
Malcador sta attraversando le numerose stanze che accolgono la sua collezione, accompagnato dal suo agente Caleb. Tra le centinaia di oggetti compaiono l'Armatura Potenziata e il Requiem originali, un'armatura completa risalente alle Crociate dell'XI secolo, una copia della Bibbia originale in Latino, la Stele di Rosetta, le sonde Huygens che atterrarono su Titano nel 2005, i Girasoli di Van Gogh e la Monna Lisa. Ad un certo punto Caleb nota un'enorme porta e Malcador gli dice che si tratta della porta per il laboratorio originale dedicato alla creazione dei Primarchi prima che venisse costruito in un luogo differente. Caleb nota dei simboli sopra la porta: un angelo, una testa di lupo, un serpente e altri ancora, ma nota anche la cancellazione di due di questi simboli, come se fossero stati grattati via. Caleb chiede delle spiegazioni al riguardo, ma Malcador si allontana semplicemente dalla porta dicendo che nessuno entrava più in quella stanza.

Horus Heresy - Vulkan Lives

In Vulkan Lives viene svelata un'ulteriore relazione positiva tra i due Primarchi e gli altri fratelli, dovuta alla sofferenza di Vulkan per la loro perdita.

"Sembrate ancora preoccupato, mio signore."
"Lo sono, Artellus. Lo sono molto. Nessuno di noi vuole un'altra sanzione, un'altra colonna vuota nel grande investiario, il nome di un altro fratello cancellato da ogni documento. E' già abbastanza vergognoso portare il dolore di due fratelli. Non desidero aggiungerne ancora, ma che scelta ho?"

Horus Heresy - Unremembered Empire

E anche in Unremembered Empire allunghiamo la lista di Primarchi che hanno sofferto per la perdita dei due fratelli.

"Lo hai fatto tu?" chiese il Leone.
"Mi prendi in giro?" chiese Guilliman.
Il Leone scosse la testa.
"Mi smuove. Credi ancora in un giorno in cui tutti noi, tutti noi, potremo sederci ad un tavolo con nostro padre, come eguali, e parlare delle faccende dell'impero."
"Tutti noi." annuì Guilliman.
"Hai creato questa stanza prima di tutto questo?"
"Sì, molti anni fa. Questo fa di me un sentimentale?" chiese Guilliman.
"No, fratello," disse il Leone. "Dimostra che possiedi un'anima."
Mise le mani sullo schienale di una delle sedie con un simbolo stinto e i chinò.
"Due non verranno mai," disse.
"Ma la loro assenza deve essere segnata," rispose Guilliman. "I posti devono essere lasciati per loro. E' semplicemente un onore."
Il Leone si raddrizzò e lentamente indicò, a turno, i simboli di Horus, Magnus, Perturabo, Mortarion, Curze, Angron, Alpharius, Lorgar e Fulgrim.
"Altri non prenderanno mai il proprio posto, se non come conquistatori," disse.
"Lo so," disse Guilliman. "Ma i loro posti devono essere mantenuti. Io credo nell'Imperium... nella continuità dell'Imperium."


Forge World

E ora arriviamo alla sezione Forge World. Un possibile indizio sulle Legioni Perdute è visibile nella mappa galattica di tutti i libri della serie, su cui troviamo tanti pianeti importanti, tra cui tutti quelli su cui sono stati ritrovati i Primarchi. L'indizio risiede nel Segmentum Pacificus, dove troviamo un punto della mappa con la scritta: Ritrovamento del Figlio Perduto. Che si tratti del punto di ritrovamento di uno dei Primarchi perduti?

Horus Heresy Book I - Betrayal

In questo libro non troviamo un vero indizio contenuto in una frase, ma una bella curiosità visibile nella lista delle Legioni.


Certo, non vediamo i nomi delle Legioni e dei rispettivi Primarchi, ma possiamo estrapolare qualche piccola informazione.
1. La II ha il nome più lungo dopo i Figli dell'Imperatore.
2. Il Primarca della II ha solo un nome e non un cognome, poiché la lunghezza della parte cancellata è uguale o molto simile a nomi come Fulgrim, Perturabo, Mortarion o Alpharius.
3. Il Primarca dell'XI ha un cognome o un titolo, poiché la parte cancellata è molto lunga, come Magnus il Rosso e quasi quanto Sanguinius e Roboute Guilliman.

Horus Heresy Book II - Massacre

Qui si tratta di una smentita, non di un indizio. Spesso si è parlato della piccola cronologia contenuta in questo libro, la quale contiene due eventi che coinvolgono i Lupi Siderali e i cui dettagli sono stati sostituiti dalla scritta <TUTTI I DATI CENSURATI>. Subito scatterebbe il radar per indizi sulle Legioni Perdute, ma guardiamo le date. I due eventi avvengono nel 965.M30 e nel 969.M30. Sappiamo che la distruzione di Monarchia si sia verificata dopo l'eliminazione dei due Primarchi, ma precisamente nel 964.M30. Ergo i due eventi non c'entrano una mazza con le Legioni Perdute.

Horus Heresy Book III - Extermination

Quale posto migliore per nascondere dettagli su qualsiasi argomento immaginabile se non nella sezione di background della Legione Alfa? Nessuno, appunto. Proprio in questa sezione troviamo tre nomi sostituiti da [CENSURATO].
La prima volta si parla dello sviluppo delle proto-Legioni e della loro espansione tramite varie fasi di test e prove. L'ultima di queste fasi prevedeva il raggiungimento della forza d'attacco minima di una proto-Legione in modo da poterla testare in battaglia. Improvvisamente si nota il fallimento di un certo [CENSURATO].
La seconda volta si parla del disastro di [CENSURATO] causato dal tentativo di reclutare Astartes da fonti potenzialmente contaminate. Che sia questa l'origine dei difetti genetici di una delle due Legioni Perdute?
Nella terza e ultima volta si parla dell'annullamento dell'esperimento [CENSURATO], da lungo soggetto ad oscure voci.

Il primo e il terzo [CENSURATO] non sembrano avere particolari collegamenti con le Legioni Perdute, ma il secondo risulta molto interessante.


Conclusione

Come ho detto prima, l'articolo verrà aggiornato in caso comparissero nuove informazioni, ma qui ho anche bisogno di voi. Su Lexicanum viene riportato il 948.M30 come data in cui l'Imperatore fece giurare ai Primarchi di non parlare più dei fratelli perduti e delle rispettive Legioni. Viene citato il decimo capitolo di The First Heretic come fonte, ma lì viene solo citato il giuramento, non la data esatta. Cercando in ogni libro a me possibile, non ho trovato questo 948.M30, quindi vi chiedo un favore: se avete un libro in cui compare questo evento accompagnato dal 948.M30, vi prego di farmelo presente tramite un messaggio sulla pagina Facebook dell'Astropate o sul mio profilo Facebook personale.
Fino all'eventuale conferma dell'esistenza di questa data, considererò l'informazione come falsa.

Vi voglio anche far notare una seconda cosa. Non ho incluso certe informazioni che invece vengono riportate sulla pagina Lexicanum riguardante questo argomento. Questo perché certe frasi non sono definibili indizi, ma grandi forzature o cose già dette più volte. Per questo motivo non fatemelo presente nei commenti perché non le ho incluse volontariamente.

1 commento:

  1. Ma se i primarchi fosseri vivi quando fu ritrovato lion el'jonson ma la legione del secondo fosse stata distrutta?

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Visualizzazioni fin dall'inizio dei tempi