lunedì 29 aprile 2013

Discussioni e soluzioni a molte questioni


Andando avanti con il tempo, vedo ovunque persone (parlo in generale, non mi sto riferendo a nessuno in particolare) che si lamentano in continuazione di qualsiasi cosa riguardante l'hobby e la Games Workshop.
Per questo ho deciso di mettere qui varie lamentele che ho visto in giro e fornire una semplice soluzione, anche a problemi che in realtà non esistono ma le persone creano pur di lamentarsi di qualcosa.
Ringrazio la persona con cui ho fatto questo discorso, perché è grazie ad essa che ora mi è venuta l'idea di scrivere questo articolo.


I prezzi sono troppo alti.
Questa è una lamentela vecchia come il mondo; si fa adesso e si faceva anche tanti anni fa. Ora però esistono molti negozi online altamente convenienti, con cui potete risparmiare molti soldi. Inoltre, stiamo parlando di un hobby, il quale è già costoso di suo ed è normalissimo che lo sia.
Chi ha un hobby, non può pretendere di spendere poco in esso perché gli hobby durano anni e richiedono tempo. Se poi ci sono le soluzioni per spendere di meno, ci sono ancora meno motivi per lamentarsi.

Sì, ma giochi come Infinity (o anche Warmachine e Hordes) costano molto meno.
Costano meno perché si tratta di due tipi di giochi differenti. è come se ora dicessi "sì, ma giocare a briscola costa meno rispetto a giocare ad Infinity.
Non tolgo nulla ad Infinity, ma è un gioco di schermaglie, mentre Warhammer Fantasy e 40k sono giochi campali, quindi è un fatto ovvio che con Infinity si spenda di meno.
Le miniature di Infinity non costano poco e se voi provaste a fare un esercito da campale, spendereste cifre simili a quelle di Warhammer.
Questa cosa vale anche al contrario. Se io giocassi sempre a Warhammer con delle piccole schermaglie, spenderei molto poco.

I dipendenti GW cercano troppo di venderti il prodotto.
GW è una società, cosa si può pretendere? che ti dicano "mah, se vuoi qualcosa vedi tu, noi ti aspettiamo qua in cassa a far niente"? Certo che no! In qualsiasi negozio cercano di venderti il prodotto ed è giustissimo che lo facciano. Non penso che voi se aveste un negozio avreste l'atteggiamento menefreghista che ho descritto prima.

Con il passare degli anni, le miniature stanno diventando bimbominkiesche.
Ora ditemi: meglio questo...


o questo?


Ok, ma le Fenici negli Alti Elfi non si possono vedere! E il modello è brutto!
Siamo in un mondo fantasy, quindi perché non dovrebbero esserci le Fenici? E poi siamo in un esercito che nomina le Fenici ovunque e che ha pure Re Fenice e Guardia della Fenice. Non vedo in quale altro esercito debbano stare questi uccelli.
Sulla bellezza sono pure opinioni, non verità assolute.

"Cambia gioco!!! smettila con Warhammer, non vedi che ora fa schifo? Gioca ad altri giochi!!"
1. Se sto giocando a Warhammer c'è un motivo. Nel mio caso è che mi piace e non c'è alcun motivo che mi spinga a smettere.
2. La pubblicità ad altri giochi non si fa diffamando il gioco precedente, ma al massimo mostrando la bellezza dell'altro gioco.
3. Se attualmente non ho guardato altri giochi, c'è sicuramente un motivo anche per quello. Nel mio caso è che semplicemente non ho attuale interesse per altro.

Quel modello costa troppo e non faccio quell'esercito!
E allora perché ti lamenti?

Quel modello costa troppo e faccio quell'esercito!
Vedi "I prezzi sono troppo alti."

Ormai GW punta sui bimbiminkia.
A parte che non possiamo esserne certi, ma mettiamo sia così:
Voi avete una società e il vostro prodotto viene comprato da una categoria 1 e una categoria 2.
Se 1 compra molto più di 2, su quale categoria puntate per le vostre vendite?

GW non fa Bretonnia ed Elfi Silvani.
Stesso discorso, solo che elle categorie mette gli eserciti e non più le persone.

Quell'esercito è sgravo!
Devi beccare il giocatore che sa fare le liste o quello che si è fatto fare la lista da uno che le sa fare, altrimenti tutti gli eserciti possono tranquillamente far cagare.

Black Library non fa uscire libri in italiano.
è un'azienda inglese, quindi liberissima di far uscire il proprio prodotto nella propria lingua e qualcun'altra che vogliono e conviene alle vendite. L'Italia non conviene perché è parlata in Italia e in qualche posto dove è insegnato nelle scuole, ma neanche come seconda lingua.
Ovvio che sarebbe più bello se fossero in italiano, ma non si può avere tutto dalla vita.


Queste sono le lamentele che mi sono venute in mente. Probabilmente nelle prossime ore me ne verranno altre, ma per questo articolo va bene così.

E ora un'ultima cosa.
IMPORTANTE: la puntata dell'Astropate di questa settimana ritarderà massimo fino a Mercoledì, ma vi aspetterà una sorpresa speciale.


AGGIORNAMENTO (02/05/13): volevo solo precisare una cosa che forse alcuni non hanno capito (non è un insulto, sia chiaro). Io non voglio difendere GW dicendo che sta agendo nel miglior modo possibile e che tutto va bene. Anch'io vorrei che White Dwarf diventasse di nuovo la grande rivista che era tanti anni fa, che la GW non pensasse solo ed esclusivamente ai soldi e che i prezzi fossero un po' più bassi. Solo che non penso che lamentandosi ogni volta che esce qualcosa si risolva qualcosa, ma che andando avanti si assillino solo le persone, quindi si cercano le soluzioni migliori per evitare lamentele continue e si evitano quelle inutili tipo "i dipendenti GW cercano troppo di venderti il prodotto". Se non si vuole avere a che fare con loro, basta ordinare i prodotti da internet e farseli spedire a casa e frequentare dei club quando si vuole giocare.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Visualizzazioni fin dall'inizio dei tempi