venerdì 6 febbraio 2015

Momenti BG 02: Silica Animus


Un Silica Animus, chiamato a volte "Intelligenza Abominevole", è il nome in Alto Gotico dato ad una mente artificiale e senziente creata tramite l'utilizzo di tecnologie proibite da molto tempo. La creazione di una vera e propria intelligenza artificiale è considerata, forse, il più grande peccato nel Culto del Mechanicus ed è anche un considerato un terribile crimine secondo la Legge Imperiale, come decretato dall'Imperatore in persona durante la stipulazione del Trattato di Marte. Questi costrutti sono considerati come abomini perversi e malvagi agli occhi dell'Omnissia e si dice che il suo spirito macchina sia una corrotta imitazione di un'anima umana. Antichi testi apocrifi, pieni di metafore, parlano dei Silica Animus creati durante l'Oscura Era della Tecnologia e di come servissero le legioni degli "Uomini di Ferro", dando loro una parte della colpa delle terribili guerre che segnarono l'Umanità durante l'Era dei Conflitti.
La Macchina Kaban può essere considerata il Silica Animus più famoso. Essa venne creata poco prima dello Scisma di Marte nel M31 dai primi Tecnopreti ribelli e diede la caccia a Dalia Cytheria, colei che poco dopo divenne la guardiana del Dragone di Marte all'interno del Labirinto Noctis.

0 commenti:

Posta un commento