sabato 21 febbraio 2015

Momenti BG 06: Gli Uomini della Terra


Secondo i documenti di Cripias (993.M41), uno dei Guardiani della Biblioteca Sanctus della Terra, l'umanità ebbe il seguente sviluppo. Prima apparvero gli Uomini d'Oro, tra cui spiccava l'Imperatore. Essi erano forti e intelligenti e iniziarono a spargersi sull'Antica Terra. In un secondo momento, apparvero gli Uomini di Pietra, i quali erano inferiori a quelli d'Oro, ma iniziarono a creare meraviglie tecnologiche di cui beneficiarono entrambi. Queste tecnologie permisero agli Uomini di viaggiare nel Warp e diffondersi nella galassia, ma gli Uomini d'Oro non riuscirono a sopravvivere senza le tecnologie degli Uomini di Pietra, perciò si dice che si siano estinti circa 20 mila anni fa (rispetto alla data in cui scrive Cripias). Fu così che gli Uomini di Pietra si addentrarono nell'Era della Tecnologia, durante la quale vennero creati gli Uomini di Ferro, macchine destinate a servire gli Uomini di Pietra nella creazione di un Grande Impero.

Con il passare di ulteriori millenni, gli Uomini di Ferro si evolsero sempre di più, finché non diventarono completamente senzienti e decisero di rivoltarsi contro i loro creatori (classico). Questa causò un guerra di proporzioni immense, in cui gli Uomini di Pietra annientarono le intelligenze artificiali, comprese quelle rimaste leali.
Questo ha portato l'umanità, compreso il Culto di Marte, a ritenere eretica qualsiasi intelligenza artificiali senziente, scegliendo di accompagnare sempre una macchina intelligente da una componente organica. Alcuni esempi sono i diversi tipi di Servitori e le macchine della Legio Cybernetica. Anche gli Spiriti Macchina sono intelligenze artificiali, ma non sono senzienti, quindi non creano problemi.
Nonostante le guerre dell'Oscura Era della Tecnologia li abbiano dichiarati estinti, gli Uomini di Ferro hanno fatto apparizioni anche nel 40k. Il commissario Ibram Gaunt trovò il loro Sistema di Produzione Modulare (SPM) sul pianeta Menazoid Epsilon, ma esso era stato corrotto dal Caos e gli Imperiali riuscirono a creare solo due esemplari prima che Gaunt distruggesse il progetto.
Una seconda apparizione è avvenuta nel fumetto Solitude (2003). Qui, al posto di essere distrutti, molti Uomini di Ferro vengono segregati in una cripta per millenni, ma gli Explorator del Mechanicus la aprono e vengono attaccati. Uno di questi Uomini di Ferro si collega ad un soldato Imperiale, trasmettendogli la conoscenza sulle loro origini e rivelandoci un dettaglio sconvolgente: i Titani e i Dreadnought erano Uomini di Ferro.
Gli Uomini di Pietraun altro tipo di costrutto artificiale come gli Uomini di Ferro. Considerato il nome, è possibile che fossero una versione inferiore rispetto agli Uomini di Ferro. Gli Uomini d'Oro, sebbene non sia stato confermato, potrebbero essere i Perpetui che appaiono nella serie Horus Heresy (Ollanius Pius e Alivia Sekura).

AGGIORNAMENTO 1: secondo alcune teorie, anche molti Uomini di Ferro dell'antichità vennero corrotti dal Caos e questo li portò a rivoltarsi contro gli Uomini di Pietra.

AGGIORNAMENTO 2: Modificata l'ultima parte del Momento BG. E' arrivata la conferma che anche gli Uomini di Pietra siano costrutti artificiali.

0 commenti:

Posta un commento