martedì 13 ottobre 2015

Momenti BG 12: Il Mondo in Contorsione


Il Mondo in Contorsione è situato nel Vortice Urlante, una delle due tempeste Warp che separa il Settore Calixis dalla Distesa di Koronus.

Da lontano può apparire come un mondo verdeggiante e florido, ma solo avvicinandosi è possibile scoprire la verità. La superficie è fatta completamente di filamenti di carne che variano dall'essere pieni di vita ad uno stato di decomposizione, muovendosi continuamente e quindi mantenendo costantemente uno stato di instabilità della superficie planetaria. I filamenti più grandi sono più lenti e spesso formano la roccia madre, le montagne e le pianure, mentre quelli più piccoli sono più scattanti, occasionalmente mostrano dei pericolosi movimenti fulminei e formano l'equivalente di erba, alberi e sottobosco. Essendo i filamenti costantemente in movimento, il paesaggio non è mai fisso e a volte si verificano eventi chiamati Convulsioni, i quali provocano lo spostamento di grandi filamenti di carne, distruggendo in poco tempo qualsiasi opera umana o facendo scomparire interi laghi o catene montuose in una parodia della tettonica a placche. Il Mondo in Contorsione ospita una buona varietà di fauna, tra cui mosche grandi quanto la testa di un uomo o viscide bestie insettoidi grandi anche quanto un caccia per il combattimento nel vuoto.
Sebbene possa sembrare strano, questo mondo è anche abitato e la sua popolazione specula continuamente su cosa ci sia nelle profondità del pianeta. Nel corso dei millenni sono state lanciate molte spedizioni, ma nessuno è mai tornato e questo non ha fatto altro che fomentare la creazione di innumerevoli teorie sulla base del nulla. La maggior parte della popolazione crede che il pianeta sia fatto solo di strati e strati di carne e che i filamenti centrali siano morti o quasi, un fattore che spiegherebbe il fetore che pervade l'intera superficie.
Un'altra teoria parla di un'intera civiltà rimasta schiacciata sotto la superficie, in attesa che qualcuno si apra un varco e possa scoprirne gli antichi segreti. Sebbene l'ipotesi dell'antica civiltà non abbia la minima prova, è molto probabile che i filamenti più in profondità siano cosparsi di milioni di cadaveri che contribuiscono al grande fetore e al nutrimento per la fauna planetaria.
La teoria più oscura, invece, parla della nascita di un Demone Maggiore o di un Principe Demone. Alcuni sostengono che il pianeta sia stato cambiato nel momento dell'Apoteosi, mentre altri sostengono che l'intero pianeta sia una creatura vivente, la quale avrebbe assunto questo aspetto tramite un'ascensione fallita.
Qualunque sia la verità, non farebbe altro che spiegare l'ecologia del pianeta, ma anche creare ulteriori misteri oscuri riguardo al suo centro.
I comuni abitanti del Mondo in Contorsione vivono sulle titaniche Cittadelle Striscianti, sono chiamati Huskmen e sono nomadi tribali e selvaggi che usano gli esoscheletri dei parassiti per fabbricare armature, utensili o qualsiasi altro oggetto a loro utile. Si nutrono di ciò che trovano sulla superficie, venendo chiaramente infettati dalle peggiori malattie esistenti e comportando solo la sopravvivenza degli individui più forti, i quali spesso diventano esseri obesi dall'aspetto orribile e marcescente. I leader degli Huskmen sono i Re-Stregoni, abili manipolatori del Warp che comandano le proprie Cittadelle muovendole secondo percorsi il cui senso è noto solo a loro. Alcuni Re-Stregoni sono noti in lungo e in largo, come Grubenth Signore dei Cieli o il Re Colante Hespherash.
I Re-Stregoni sono sicuramente molto potenti, ma non si trovano sulla cima della piramide. Il vero e proprio comando del Mondo in Contorsione spetta ai quattro Signori Biomanti. Ognuno di essi controlla una parte del pianeta e una delle quattro lune. Gli attuali Signori Biomanti sono:
Adipose Rex, Signore di Lowenesse, il più potente.
Aefluvia Tamilar, Signora di Graven, la più anziana.
Cord Cantric, Signore di Daedelon, il più violento e distruttivo.
Yufreth di Tidec, Signore di Tabelar, il più giovane.
Tutti comandano una luna del Mondo in Contorsione, ma passano la maggior parte del tempo su "magnifici" esemplari di Cittadelle Striscianti. Le mura delle città situate su queste torreggianti creature sono fatte di chitina molto spessa che presenta una grande varietà di armi difensive, alcune delle quali reperibili solo sui Titani Imperiali. Oltre ad essere fortezze semoventi e centri di potere, le Cittadelle Striscianti fungono anche da centri per l'apprendimento del sapere dei Biomanti. Ogni Signore Biomante gestisce autonomamente il reclutamento e la gestione degli apprendisti, ma in qualunque caso molti muoiono prima di poter raccontare a qualcuno la propria storia.

0 commenti:

Posta un commento