lunedì 23 ottobre 2017

Adeptus Arbites: nuova fazione suggerita su White Dwarf?


Ogni mese su White Dwarf c'è una rubrica chiamata Temporal Distort, la quale tratta la storia della rivista analizzando vecchi numeri. Nel numero di Ottobre 2017, il Temporal Distort ha trattato il White Dwarf 169 di Gennaio 1994, il quale conteneva le regole per l'Adeptus Arbites.
Un piccolo paragrafo sembra sospetto.
the Adeptus Arbites haven't been seen around much lately, but with the likes of Genestealer Cults on the rise again, who knows when they might be back?
L'Adeptus Arbites non si è visto molto negli ultimi tempi, ma con il ritorno di Culti dei Genoraptor e simili, chi lo sa quando potranno ritornare?
In passato, Atia aveva citato l'Adeptus Arbites tra le uscite del nuovo Necromunda, ma il tanto amato specialist games uscirà già a Novembre 2017. Magari gli Arbitrator saranno tra le future bande di Necromunda e sarebbe bello se ricevessero nuovamente regole per Warhammer 40.000.
Ovviamente l'Adeptus Arbites non utilizza armate della stessa scala degli Space Marine o della Guardia Imperiale, ma, in caso di necessità, è capace di schierare varie squadre di Arbitrator. Essi utilizzano trasporti corazzati come Rhino, Repressor, Chimera, ma anche velivoli come le Valkyrie.
Nel romanzo Vaults of Terra: The Carrion Throne, l'Inquisizione e l'Adeptus Arbites utilizzano anche le Nighthawk, cannoniere capaci di trasportare dodici uomini ed equipaggiate con cannoni a rotore. Il loro design viene descritto come compatto e con turbine a doppio angolo, poiché adatte alle operazioni in spazi ristretti. Anche una variante di Storm Eagle porta il nome Nighthawk, ma non sono lo stesso velivolo.

Potrebbe essere uno dei tanti veicoli imperiali che rimangono e rimarranno sempre nel background, ma è giusto considerarne la possibilità.

0 commenti:

Posta un commento